Logo MareMedia

NFT: Cos’è un Wallet e perché è Necessario?

nft wallet

Gli NFT hanno catturato l’attenzione di molti investitori nel corso degli ultimi anni.

Prima di iniziare a investire con gli NFT però, si ha bisogno di uno strumento per archiviare le criptovalute e le risorse digitali che si acquisiscono nello spazio crittografico.

È qui che entrano in gioco i Wallet.

Vediamo perché sono necessari.

Dove si Conservano gli NFT?

Il Wallet è un portafoglio digitale che archivia NFT e criptovalute in un unico posto.

Il Wallet può ricevere risorse digitali aggiuntive inviate al titolare del portafoglio insieme all’acquisto di altre risorse digitali.

Si tratta, più semplicemente, di un dispositivo fisico o un programma per computer (e smartphone o tablet) che consente agli utenti di archiviare e trasferire risorse digitali come token non fungibili e criptovalute.

Quale wallet utilizzare per gli NFT?

Esistono due tipi di base di portafogli crittografici: software e hardware.

Vediamo quali sono le differenze tra le due diverse tipologie di Wallet per NFT.

Portafoglio hardware o Cold Wallet

Un portafoglio hardware è un dispositivo fisico simile alle chiavette USB che si utilizzano per archiviare qualsiasi tipo di file.

Nel caso specifico, si ricorre a questi strumenti per archiviare criptovalute e NFT.

Per accedere ai dati e alle risorse archiviate su questo tipo di portafoglio, gli utenti dovranno collegare fisicamente il dispositivo al proprio computer.

Il portafoglio freddo conserverà al suo interno le valute digitali e le risorse NFT che, quindi, non vengono archiviate online all’interno di un server.

Proprio per il fatto di non essere collegati a un server, questi Wallet sono considerati una sorta di celle frigorifere, da qui la denominazione di Wallet freddi.

Anche quando i cold wallet sono collegati online, è quasi impossibile rubare le risorse archiviate sul dispositivo.

Le firme delle transazioni del portafoglio freddo vengono finalizzate con chiavi private e quindi inviate alla rete tramite una connessione Internet.

Poiché le chiavi private non lasciano mai il dispositivo, il malware non può ottenere le informazioni necessarie per falsificare una firma.

I Cold Wallet più famosi sono Ledger e Trezor.

Portafoglio software o Hot Wallet

Un Wallet software è un’applicazione o un programma per computer che può essere scaricato e installato su un desktop o un dispositivo mobile.

II wallet software più conosciuto e maggiormente utilizzato (soprattutto per quanto riguarda Ethernum) è MetaMask.

In genere, i portafogli software sono molto più convenienti e l’accesso è più rapido rispetto ai portafogli hardware perché le chiavi private dei Wallet NFT sono archiviate online.

Poiché il portafoglio NFT rimane connesso a Internet, a differenza dei portafogli hardware che, come abbiamo detto, sono considerati freddi, i Wallet software sono denominati caldi.

Molti mercati NFT richiedono agli utenti di utilizzare un portafoglio caldo per facilitare le transazioni, rendendo questo tipo di portafoglio la scelta principale per un trading facile e veloce.

Come si imposta un NFT Wallet Metamask?

Metamask è un Wallet di criptovalute utilizzato per interagire con la blockchain e le sue reti, come Ethereum o Binance Smart Chain, e per acquistare NFT direttamente sulla sua piattaforma tramite carta di debito o altro mezzo di pagamento.

È possibile accedervi tramite un’app o tramite un’estensione del browser.

Ecco la procedura per configurare il Wallet Metamask.

Installazione di Metamask

La prima cosa da fare per installare il Wallet Metamask è scaricare il software sul proprio dispositivo dal sito ufficiale.

Sono disponibili le seguenti opzioni:

  • Browser: compatibile con Google Chrome, Firefox, Brave o Edge.
  • Android: compatibile con qualsiasi smartphone che opera utilizzando il sistema operativo Android.
  • iOS: compatibile con qualsiasi iPhone.

Dopo aver selezionato l’opzione appropriata, fare clic sul pulsante “Installa MetaMask per….”

Una volta scaricato con successo il software, cliccare sul pulsante Inizia. 

Si verrà indirizzati alla pagina successiva e verranno presentate due possibilità di scelta:

  • Importa portafoglio: per gli utenti che hanno già un portafoglio MetaMask esistente su un dispositivo diverso e desiderano importarlo su uno nuovo.
  • Crea un portafoglio: per gli utenti che desiderano configurare un portafoglio MetaMask partendo da zero.

Una volta selezionata l’opzione Crea un portafoglio, è necessario creare una password che dovrà essere inserita ogni volta si desidera accedere al portafoglio Metamask.

Frase segreta di recupero del Wallet Metamsk

Apparirà, a questo punto, una schermata che delinea cos’è una frase di recupero segreta, come si dovrebbe copiarla (sempre su carta e assolutamente mai in forma digitale) e fornisce informazioni sul perché non si dovrebbe condividere la frase di recupero segreta con nessuno.

La frase segreta di recupero comprende 12 parole casuali.

È disponibile come backup nel caso di smarrimento o furto del telefono o del laptop in cui è stato scaricato il portafoglio MetaMask.

Una panoramica sull’NFT Wallet MetaMask

Una volta completati i passaggi precedenti, si è in grado di accedere al proprio portafoglio Metamask.

Ci sono due componenti principali con cui si dovrà familiarizzare per poter iniziare a utilizzare il software:

  • Identificare il proprio indirizzo pubblico: è l’indirizzo che si può condividere liberamente con persone o piattaforme.
    Lo si può considerare al pari dell’indirizzo di casa che si condivide con gli altri per ricevere corrispondenza.
    È sempre consigliabile, tuttavia, verificare che eventuali token in entrata siano compatibili con MetaMask prima di riceverli.
  • Come finanziare/acquistare e inviare: sono le funzioni principali di MetaMask.
    Per iniziare a interagire con qualsiasi piattaforma Ethereum, si dovrà prima finanziare il portafoglio Metamask con una quantità di ether, la criptovaluta nativa di Ethereum.
    Per tutte le azioni sulla blockchain va pagata una commissione, sia che si tratti di spostare i token da A a B o di creare una raccolta NFT.
    Questa commissione, nota come commissione gas, è denominata in ether.
    Facendo clic sul pulsante acquista (freccia rossa) si aprirà una finestra in cui è possibile acquistare ether utilizzando Wyre o CoinSwitch.
    Dopo aver acquistato gli ether, si possono inviare risorse crittografiche ad altri wallet inserendo l’indirizzo pubblico del destinatario nella casella fornita e specificando l’importo, inclusa la tariffa del gas.

Sta Pensando di Lanciare la tua Collezione NFT?
Esponi la tua situazione a Mare Media cliccando QUI

Leggi anche

Condividi su Twitter
Condividi su LinkedIn
Condividi su Facebook